Modele de monti klein

Il modello di Klein-Monti (risultato di Studi pubblicati nel 1971 e nel 1972) è un modello completo di Comportamento di una Banca in regime di Monopolio. Si tratta, cioè, di un modello teorico che si propone di spiegare le modente attraverso cui si détermination l`equio microeconomico delle Banche (modello di Comportamento), considerando scelte di ottimizzazione che riguardano tanto l`attivo quanto il pasivo (modello completo). Analogamente, sviluppando la seconda equazione della massimizzazione con opportunités passaggi, si ottiene:. i l = i T l d i l i l d i l d i l d i l d i l d i l i l d i l d i l d i l d i l d i l d {displaystyle I_ {L} = I_ {T} {frac {frac {partial l_ {d} I_ {L}} {partial I_ {L} l_ {d}}} {frac {partial l_ {d} I_ {L} + l_ {d} partial I_ {L}} {partial I_ {L} l_ {d}}}}} (Dividendo numeratore e dénominatore per i L L d {displaystyle partial I_ {L} l_ {d}}). La Banca presenta un Premio richiesto positivo nel Primo caso e un Premio proposez negativo nel Secondo Caso (che equivale ad un Premio richiesto positivo); il costo Opportunità sarà positivo. Il costo Opportunità del detenere riserve rappresenta il costo in Termini di mancato Guadagno derivato dal fatto che la Banca centrale obbliga le Banche a detenere Una parte di liquidità presso di Essa, rémunerandola ad un Tasso Inferiore a quello di mercato; Questa quantità agirà quindi in Senso negativo sul Valore Netto, per cui sarà Maggiore di 0 (Dato che l`addendo − k D (i r o b − i T) {displaystyle-kD (I_ {Rob}-I_ {T})} risulta negativo solo quando (i r o b − i T) > 0 {displaystyle (I_ {Rob}-I_ {T}) > 0}). i L = i T η L d 1 + η L d {displaystyle I_ {L} = I_ {T} {frac {eta _ {l_ {d}}} {1 + eta _ {l_ {d}}}}} i L = i T p i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l i l l_ partielle {d}} {partial I_ {L}}} {frac {I_ {L} partial I_ {L}} {partial l_ {d} I_ {L} + l_ {d} partial I_ {L}}}} il Valore Netto dovrà tenere conto della combinazioni quantità-Tasso accettable Dalla domanda; la funzione del Valore Netto diventa quindi: nonostante il Comune riconoscimento dell`importanza del modello da parte degli studiosi, si rilevano alcuni spunti critii che evidenziano la necessità di approfondire gli Studi teorici per migliorarne la capacità rappressentiativa e interpretativa dei fenomeni economici considerati. Le principali critiche del modello riguardano i seguenti Aspetti: All`interno della categoria dei modelli di Comportamento delle Banche Tale modello risulta essere Lo Schema teorico maggiormente condiviso tra gli Economisti [senza fonte], in particolare perché si basa sull`assunzione di Monopolio nel mercato degli impieghi e nel mercato della Raccolta (a differenza di altri modelli che ipotizzano la concorrenza Perfetta). .

L`obiettivo della Banca è la massimizzazione del profitto, ovvero la massimizzazione della funzione del Valore Netto a fine periodo rispetto alle varientale Strategiche che la Banca può governare; in Presenza di Monopolio la Banca può governare direttamente la variabile prezzo (in questo caso corrispondente al Tasso d`interesse, quello sui Prestiti e quello sui Depositi); il problema di ottimizzazione della Banca può essere espresso dunque Come:. = L (1 + i L − 1 − i T) − D (1 + i D − 1 − i T) − k D (1 + i T − 1 − i r o b) = {displaystyle = L (1 + I_ {L} -1-I_ {T})-D (1 + I_ {D} -1-I_ {T})-kD (1 + I_ {T} -1-I_ {Rob}) =} Riassumendo quindi i Tassi di equio sul mercato dei Prestiti e sul mercato dei Depositi Saranno Così de l`ATI Dalla Banca: il Premio per il rischio richiesto Dalla Banca ai prenditori è positivo perché la Banca vuole compensare il proprio rischio di Credito e il proprio rischio di liquidità inerenti all`attività di PRESTITO.

Featured


brought to you by